IoT - Internet of Things

IoT - Internet of ThingsNegli ultimi anni lo sviluppo tecnologico ha raggiunto livelli quasi inimmaginabili e, spesso anche noi, “addetti ai lavori”, restiamo meravigliati dalle novità.

In questo periodo si parla molto di IoT, Internet of Things, cioè Internet delle cose.

Ma di cosa si tratta?

IoT è un nuovo termine riferito a all'estensione di Intenet nel mondo degli oggetti. Significa che gli oggetti si connettono direttamente alla rete per inviare informazioni da utilizzare in vario modo.

Per raggiungere lo scopo si utilizzano nuovi dispositivi che comunicano via radio con stazioni riceventi collegate in Intenet.
Gli utilizzi sono infiniti, eccone alcuni come esempio:

  • misura di parametri ambientali quali temperatura, umidità ecc.
  • controllo del funzionamento di apparecchiature per rilevarne anomalie
  • monitaoraggio di parametri biologici per migliorare la sicurezza di persone con particolari patologie
  • sorveglianza di apparati isolati e non raggiunti da energia elettrica
  • monitoraggio consumi di energia

 La rete radio può essere fondalmentalmente di 2 tipi:

  • una rete pubblica e a pagamento che copra un territorio molto vasto
  • una rete propria gratuita che copre un area limitata

Le 2 soluzioni sono complemetari tra di loro e la scelta va fatta in base alle proprie esigenze.
La prima soluzione è a pagamento ma copre territori molto vasti e la gestione e manutenzione della rete è affidata al gestore che provvede in toto, l'utente deve solo pagare un modesto canone.
La seconda soluzione è gratuita nel senso che non si paga alcun canone per l'utilizzo, rimane tuttavia il costo di installazione, connessione, manutenzione delle stazioni riceventi nonchè della connessione in Internet.

Noi preferiamo di gran lunga la prima soluzione che, a fronte di un modesto canone, offre una copertura vastissima e servizio garantito dal gestore.

Alla prima soluzione appartengono tutte le reti difinite col termine LoRa, che sta per Long Range. Alla seconda soluzione appartine la rete SigFox, attualmente la prima ed unica rete per IoT con copertuna in moltissimi paesi e in continua espansione. Il gestore italiano della rete Sigfox è NetTrotter.

Queste reti non sono un concorrente della rete GSM ma un complemento che svolge funzioni diverse.
Ha un ottima efficienza ed un basso costo di esercizio. Ogni dispositivo connesso dialoga con la rete inviando dati e ricevendo comandi. Il dialogo avviene con messaggi molto brevi.
La caratteristica che la contrddistingue è: bassa energia, grande distanza. Caratteristiche che, messe insieme, aprono nuovi orizzonti fino ad ora impensati.

Per approfondire leggi l'articolo uscito sulla rivista tecnica "Sistemi Integrati" a questo link  >>>

             

Nel 2016 abbiamo sviluppato 2 nuovi progetti per rete SigFox:

  • Luciola: Pulse-Reader, dispositivo per il monitoraggio continuo del consumo di energia elettrica
  • Nibbio: smart communicator, dispositivo per il controllo di effrazioni in ambienti circoscritti
  • Colibrì: strumento per testare la presenza di rete SigFox

Questi dispositivi sono frutto della collaborazione con diverse aziende con cui lavoriamo da anni. Ogni azienda ha portato le competenze in cui ha maggior esperienza. Si tratta, quindi, di un team collaudato e di grande efficienza.

I tre dispositivi sono pronti e già certificati Sigfox. Già installati campioni in prova, commercializzati da gennio 2017.

           

 

Se desideri ulteriori informazioni, o vuoi sapere se e come puoi trarre vantaggio da IoT puoi contattarci.
Valuteremo la possibilità di sviluppare progetti congiunti.